Benvenuti sul sito della Federazione Italiana di Dama. Il sito è visionabile con tutti i browser (solo se lo si visualizza con internet explorer potrebbe presentarsi qualche disallineamento a livello grafico).
IN MEMORIA di ANTONIO ZUCCA

Alla fine di luglio ho appreso la notizia della scomparsa del M° Antonio Zucca.

Il Maestro Zucca è stato un pilastro del damismo sardo.

Nel 1973 prende le redini dell'organizzazione damistica isolana promuovendo gare,tornei, campionati per tutta la regione e raggiungendo risultati prima di allora impensabili. Grazie al suo incessante impegno si sono affermati grandi damisti come : Piero Siddi ( primo Maestro della Sardegna ),Eliseo Vargiu, Giuseppe Secchi,e Gianni Sardu che qualche anno fa ha sfiorato di un soffio il titolo Assoluto.

Nel 1988, al culmine della sua carriera prende corpo il progetto a lui più caro: l'introduzione del gioco della Dama nelle scuole.

In quell'anno comincia un intensa attività damistica nelle scuole elementari di Quartu Sant'Elena che coinvolgerà insegnanti e centinaia di alunni. Ripensando a quel tempo ricordo i ragazzini giocare nelle classi. Sembravano dei veri damisti. Silenziosi e concentrati come professionisti.

Le squadre formatesi poi dai tornei scolastici parteciperanno ai giochi studenteschi nazionali di Dama affermandosi ai vertici della disciplina.

Agonisticamente era un buon giocatore. Amante del finale che prediligeva alle partite teoriche.

E' però nella Problemistica dove più ha espresso il suo estro.

La sua assoluta passione per questa specialità l'ha portato ad essere un geniale compositore e a vincere vari campionati e concorsi. Profondo conoscitore della materia il suo lavoro svolto nel campo della regolamentazione con osservazioni,puntualizzazioni, chiarimenti, è stato fondamentale per rendere sempre più semplice la nobile arte della composizione.

Io ho conosciuto il M° Zucca nel il 1987. Avevo 14 anni. Rammento tutte le osservazioni che mi faceva per poi realizzare un buon problema . Sono stati per me i momenti più belli. Stavo imparando e già da allora capivo il valore della persona che riusciva a trasmettermi la stessa passione per la Dama.

Competente e professionale, durante gli anni della sua dirigenza, caratterialmente era serio e autorevole ma allo stesso tempo loquace e coinvolgente in tutte le iniziative promosse;instancabile nel raggiungere gli obbiettivi intrapresi e sempre disponibile ad insegnare a giocare o comporre problemi a chiunque.

Questa puntata la dedico a lui che è stato il mio Maestro oltre che un carissimo amico.

Nel ricordo del M° Zucca pubblicherò:

3 i problemi vincitori dei Campionati Estemporanei 1964, 1966,1967

7 problemi che mi più mi sono rimasti impressi nella memoria e

2 combinazioni derivate dal gioco vivo.

 

 

Questo problema è tra i più famosi del M° Zucca.

 

Lo definiva “il missile” o “lo Shuttle” perché oltre che sembrarlo nella sua esteticità anche la soluzione appare la missione di un missile che compie il suo giro intorno alla Terra. Lo usava spesso per stupire e divertire i ragazzi che si avvicinavano al gioco della Dama. Soluzione: 22-18 lo shuttle è partito …, 14x21, 15-11, 5x7, 1-5, … arriva nello spazio …, 24x15,5-10, 31x22, ...e ora compie tutto il giro intorno all’orbita 10x10!

la missione è compiuta!

 

In conclusione vediamo due combinazioni derivate dal gioco vivo . La prima in torneo la seconda in amichevole. Zucca pubblicò due partite chiamando intitolando l’articolo:

INVITO AL SUICIDIO (damistico)

Zucca scriveva:..” specie quando non si ha nulla da perdere a causa della inreparabile situazione in cui ci siamo cacciati, l’unica strategia da seguire è quella che io definisco “invito al suicidio”. Nella maggior parte dei casi l’avversario non abbocca qualche volta si, come nei due esempi che seguono:

 

 

Diagr. 1: 2-5? (3-6 vinceva!), è ora la catastrofe! 22-18,!! 13x22 ( se 15x22,18x2 )19-14! 11-18, 20x11, 7-14, 26x1 e il b. vince

Diagr. 2: il nero tenta il tiro. 3-7, 21x30, 10-14,3x1,il nero mangia 14x21x30, ed ora una combinazione che ha dell'incredibile 27-23!!, 20x27,25-21,17x26, 22-18!! e il bianco vince per blocco!!

 

 

(per esatta veridicità dei fatti Zucca giocava entrambe le partite col Nero. Nei diagrammi vince il Bianco solo per convenzione. Per chi volesse vedere le partite da cui sono derivate le due posizioni vedere Damasport 1980/8 pag. 10 )

 

 

Soluzioni:

Diagr. 1 : 31-27, 24x31, 29-26, 19x28, 26x12, 31x13 A)14-18, 8x6, 18x11 b.v

A)8x6, 14-11, 31x13, 11x18 b.v.

 

Diagr. 2 : 17x13, 26x17, 20x15, 27x20, 14x16, 32x23, 15x6, 5x14, 16-20, 17x3, 20x4 b.v.

Diagr. 3 : 7-11, 14x7, 22-27, 21x14, 27x20, 16x23, 15-20, 8x22, 20x4. B.v.

Diagr. 4 : 6-3, 10x28, 20-23, 21x7, 3x19, 27x20, 19-15, 9x27, 15x29. B.v.

Diagr. 5 : 3-6, 24x22, 6-11, 11x27, 19-15, 4x20, 16x21, 25x9, 10x26 b.v.

Diagr. 6 : 30-27, 16x7, 3x12, 22x31, 19x14, 29x22, 12x26, 10x19, 26-21, 17x3, 21x7, 3x12,8x22 b.v.

 

Diagr. 7 : 15-12, 10x17 A) 22x13, 17x3, 31x6, 3x10, 12-15, 4x11 B) 15x13, 9x18, 25-29, 24x31, 29x13 b.v.

A)22x6, 3x17, 31x13, 9x18 C) 25-29, 4x11, (O 24x31) 29x13, 17x10, 15-12, 24x31, 15x13. B.v

B)24x31, 25-29, 4x11, 15x13, 9x18, 29x13 b.v.

C)17x10, 15-12, 4x11 D) 15x13, 9x18, 25-29, 24x31, 29x13. B.v.

D)24x31, 25-29, 4x11, 15x13, 99x18, 29x13 b.v.

Diagr. 8 : 10-13, 21x30, 14-11, 7x14, 22-18, 31x15, 18x20, 28x19, 20-16, 3x10, 16x7, 4x11, 13x22 b.v.

 

Diagr. 9 : 23-27,31x29, 9-5, 16x23, 14-10, 10x26, 23x14, 10x26, 29x22, 6-10, 11x20, 10x26, 4x11, 26-22, 1x10, 22x24. B.v.

 

 

 

Questo problema è tra i più famosi del M° Zucca.





Lo definiva “il missile” o “lo Shuttle” perché oltre che sembrarlo nella





sua esteticità anche la soluzione appare la missione di un missile che





compie il suo giro intorno alla Terra.





Lo usava spesso per stupire e divertire i ragazzi che si avvicinavano





al gioco della Dama.





Soluzione:





22-18 lo shuttle è partito …, 14x21, 15-11, 5x7, 1-5, … arriva nello spazio …,





24x15, 5-10, 31x22, ...e ora compie tutto il giro intorno all’orbita 10x10!





la missione è compiuta!





Ed eccoci alla nostra seconda puntata sul web. Ancora altri dieci problemi di autori famosi.

Colgo l'occasione per ribadire il mio invito a spedire problemi alla mia e-mail o direttamente alla C.T.P.

E' indispensabile avere materiale nuovo per le rubriche future altrimenti rischiamo di far vedere cose già note e non apportiamo nessuna novità in questo campo. Fortunatamente, quasi a contraddire quanto scritto, una novità assoluta l'abbiamo, e questa novità si chiama Giacomo Alfano. Con questo ragazzo mi sono conosciuto tramite internet e mi fa sapere che da qualche mese, sotto la guida del problemista ormai veterano Corrado Fiaccola, si sta dedicando alla composizione. Mi fa vedere qualche sua problema e subito si può vedere come in breve tempo sia riuscito a realizzare dei problemi di pregevole fattura. Se le premesse sono queste, credo avremo poco da insegnarli. Ecco due sue composizioni (diagr. 6 e 7 ) Arrivederci alla prossima puntata!

E-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

soluzioni:
diagr. 1) 19-23,27x20,25-29,10-19,18-14,11x27,29x15 b.v.
diagr. 2) 18-21,17-12,24x8,11-9,8-4,5x14,4x18 b.v.
diagr. 3) 14-11,7x5,23x21,17x19,30x14,9x11,16x14 b.v.
diagr. 4) 22-18,15x29,18x2,24x6,2x11,10x19,11-6,4x11,6x22 b.v.
diagr. 5) 21-25,12x28,30x21,6x15,18x11,15x6,25-29,17x26,29x15 b.v.
diagr. 6) 31-28,12x10,22-19,21x14,27-22,20x18,25-29,14x32,29x15 b.v.
diagr. 7) 15-12,6x15(o 16x7) 23-19,16x7,8-4,14x23,4x27,5x14,9-5,18x2,27x11 b.v.
diagr. 8) 20-23,2x20,8x24,19x28,29-26,13x6,26x10,6x13,31x22,18x27,24x22 b.v.
diagr. 9) 21-18,22x6,30x21,19x10,28x19,15x22,21-18,22x13,7-4,16x7,4x18 b.v.
diagr.10) 13-10,23x7,27-23,6x13,15x6,2x11,22x15,11x27,18x11,21-17,7x14,17x26 b.v.

 

 



Il 2011 inizia con una nuova sezione sul sito della Federazione Italiana Dama dedicata alla problemistica.

In questo nuovo spazio , in linea con la rubrica di Damasport, contiamo di dare spazio a tutti. E daremo spiegazioni, risposte e suggerimenti a chiunque.

Ci sarà un settore dedicato al principiante, nel quale cercheremo di seguire, passo dopo passo, chi comincia

e vuole progredire nella composizione e un settore dedicato alla storia della problemistica dove si potranno rivedere i problemi che hanno vinto concorsi, campionati e estemporanei.

Cercheremo anche di realizzare un forum dove tutti possono dire la proprio su tutto ciò che pubblicheremo.

Rilanciare la problemistica è un compito arduo, come ho già spiegato nella rubrica di Damasport , perché

si riparte da zero. Chissà, con i mezzi attuali a nostra disposizione, se riusciremo nell’intento.

Cominciamo questa “prima pagina web”, con dieci problemi di autori diversi, in attesa del materiale che i nuovi e i problemisti veterani mi vorranno spedire. Spero siate numerosi!

Grazie, ed alla prossima.