Benvenuti sul sito della Federazione Italiana di Dama. Il sito è visionabile con tutti i browser (solo se lo si visualizza con internet explorer potrebbe presentarsi qualche disallineamento a livello grafico).

Si è concluso a Bagnara Calabra il 30 campionato Italiano giovanile di dama italiana che ha visto 37 atleti contendersi i tre titoli in palio. Grande equilibrio e ottima qualità in tutti le categorie.
Tra i Minicadetti (under 11) vince il messinese Damiano Sciuto, figlio d'arte, che chiude con cinque vittorie consecutive e stacca di una lunghezza il reggino Matteo Ventura autore di un grande campionato (8 vittorie e 2 sconfitte), e di due lunghezze il mestrino Andrea Cappelletto che ha completato il podio. Quarto Natale Laganà campione uscente e quinto il leccese Jean Francois Sanzia.
Tra i Cadetti (under 15) Gennaro Bruno, già vincitore nella specialità internazionale, porta un altro titolo a Napoli (Bacoli); secondo il Valdostano Federico Vierin, terzo il reggino Francesco Suraci. Ai piedi del podio il lucano Chistian Durante ed Erika Rosso (Aosta), che danno un po' il quadro dell'elevato livello dei giocatori in campo.
Nella categoria juniores, dopo il forfait di Domenico Condò e dopo otto intense partite e capovolgimenti di fronte, giungono ex-aequo Gerardo pititto e Bruno Sergi che consegna un titolo ai padroni di casa.
Da rilevare l'escursione del sabato mattina (lungomare di Reggio, visita ai Bronzi, ecc.), la simultanea condotta da GM° Paolo Faleo, l'accogliente Hotel Victoria e la partecipata presenza di autorità: il consigliere regionale Santi Zappalà, il Sindaco di Bagnara Cesare Zappia e l'assessore allo sport Vincenzo Bagnato, i Presidenti del Coni Regionale e Provinciale Mimmo Praticò e Giovanni Filocamo, il consigliere provinciale Antonio Eroi ed i rappresentanti della FID: su tutti Carmelo Lombardo e Tito Cogliandro che hanno organizzato brillantemente l'evento.
Ottima la direzione di gara di Massimo Ciarcià coadiuvato da Salvatore Laganà, Daniele Caruso e Saverio Saccà.
Commozione all'Inno Nazionale di apertura della cerimonia di premiazione. 



Si è conclusa a San Giovanni Rotondo (FG) l'ultima giornata del Campionato a squadre di dama internazionale.
Dominatrice assoluta la squadra di Torino con una compagine insolita composta da Loris Milanese, Aboubacar Diop ed il foggiano Luca Iacovelli. Salgono sul podio anche le rappresentative di Velletri giunta seconda e di Savona.
Ha diretto Michele Turco coadiuvato dai giovani Antonella Pennella e Matteo Dell'Erba.
Ottima l'organizzazione locale.

In allegato, la lista dei partecipanti ammessi al Campionato Italiano Giovanile di dama italiana, che si svolgerà a Bagnara Calabra dal 25 al 27 giugno p.v., con l'indicazione dei gruppi di appartenenza.

Inoltre, anche l'elenco dei partecipanti al 4° Campus Nazionale, in programma a Bagnara Calabra il 25 giu 2010.


Si ricorda che nel forum della federazione è disponibile una sezione curata dalla commissione tecnica, nella quale vengono, di volta in volta,inseriti i tabelloni - in ordine di classifica - delle gare svolte.

Sono inoltre aggiornate periodicamente tutte le informazioni relative alla coppa Italia dei due sistemi di gioco.

In tale sezione sono anche disponibili tutte le notizie di carattere tecnico di particolare importanza.

Il link diretto é qui.


Circa ottanta agonisti oltre i ragazzi per la gioia del Presidente La Susa premiato dal Consigliere Federale Zavettieri per l'impegno damistico e sociale. Vince il Maestro bresciano Gianmarco Ronda, davanti a Claudio De Franceschi e Mario Fero.
Nel 2° gruppo vince Simone Trogu, secondo Ezio Merlo, terzo Concezio Roddi. Il 3° gruppo è appannaggio di Francesco Militello che sale sul gradino più alto del podio affiancato da Piero Greganti e Piero Rottoli. Nel 4° gruppo vince Angelo Ghirimoldi seguito da Giovanni Pizzo e Luigi Pomarolli.

CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE DI DAMA INTERNAZIONALE  
SAN GIOVANNI ROTONDO 18-20 GIUGNO 2010 - Hotel Parco delle Rose
 Valido per la graduatoria ELO-RUBELE

Le 8 Squadre Partecipanti
VELLETRI:
Walter Moscato - Daniele Viselli - Matteo Franceschetti
TORINO: Loris Milanese - Diop Aboubacar Sadikh - Alessandro Marinelli
SAVONA: Daniele Bertè - Roberto Tovagliaro - Walter Ferro
MILANO: Maurizio De Leo - Franco Di Giulio - Agostino Maiocchi
FOGGIA: Alessandro Solazzo - Luca Iacovelli - Vincenzo D'Orsi
NAPOLI: Daniele Macali - Michele Lucci - Enrico De Luca
BARI: Giosafatte Strambelli - Antonio Mascolo - Abbattista Giuseppe
SAN MARCO IN LAMIS: Davide Aucello - Gianluca Aucello - Antonio Bruno
 

Dopo quattro anni di assenza dai tornei individuali torna a giocare il GM° Michele Borghetti e si aggiudica il 2° Torneo Nazionale Città di Patù (LE). Il Campione livornese stacca il GM° Paolo Faleo e il M° Gaetano Mazzilli, giunti rispettivamente secondo e terzo.
Il secondo gruppo è stato appannaggio del cosentino Francesco Senatore. Il terzo gruppo è stato vinto dal livornese Matteo Bernini.
Grande partecipazione di giocatori, 77 in totale, con un notevole gruppo di ragazzi vinto da Federico Maiorano di Lecce, e due gruppi esordienti: fra gli uomini ha vinto Maurizio Palumbo, tra le donne Maria Stella Monittola.
Ha diretto la manifestazione Cristina Gatti coadiuvata da Claudio Siciliano (organizzatore), con la collaborazione straordinaria di Vincenzo Travascio.

Si è svolta, il 2 giugno, la 2^ Coppa Città di Brescia che ha visto partecipare 85 agonisti oltre i ragazzi. Competizione equilibrata e di elevato livello vinta per distacco dal GM° Mario Fero (CD Franzioni-MI) seguito dal M° Michele Maijnelli e dal GM° Paolo Faleo.

La FID su televideo RAIA partire da oggi, la Federazione Italiana Dama Ã¨ presente sul Televideo RAI, a pagina 697, con 6 schermate in cui visualizzare informazioni, notizie, curiosità ed i principali tornei in programma.

Un altro importante obiettivo è stato raggiunto dalla Federazione Italiana Dama attraverso l'azione del Presidente FID ed il lavoro del Consiglio di Presidenza coadiuvato dall'Ufficio Stampa.
Un grande risultato ottenuto grazie alla disponibilità della Dirigenza RAI a cui va il ringraziamento del Consiglio federale e di tutta la Federazione Italiana Dama.
Un altro grande servizio ed una nuova opportunità per i damisti e per tutti coloro che si avvicinano sempre più numerosi al gioco della dama, "lo Sport della Mente".